Biografia

Biografia

Il Duo Bellavista-Soglia composto dal pianista e baritono Raffaello Bellavista e dal percussionista Michele Soglia nasce all’inizio del 2018, divenendo in breve tempo una delle formazioni cameristiche più eclettiche e ricercate nel panorama musicale italiano, con oltre 30 debutti in festival e teatri. I due artisti vantano una solida base accademica conseguita con il massimo dei voti: Raffaello Bellavista il diploma accademico di primo e secondo livello in pianoforte concertista, oltre ad un ulteriore diploma di specializzazione post laurea; Michele Soglia consegue il diploma accademico di secondo livello in strumenti a percussione, specializzandosi nello strumento estremamente suggestivo della marimba. La musica del Duo stilla armonie che trovano, tra le tante suggestioni, la risoluzione nella natura: fragranza di volute panteistiche. Un’ essenza che pervade i due musicisti nati nei primi anni Novanta tra le amene colline della Vena del Gesso: una formazione di rocce sedimentarie, ricca di paesaggi maestosi e grotte incantevoli; un sito candidato al patrimonio UNESCO. Borghi incastonati in questo territorio: Brisighella e Casola Valsenio in provincia di Ravenna dove vivono i due artisti. Un giorno i due solisti, uniti da una forte amicizia e reciproca stima decidono di instaurare un sodalizio artistico, coniugando la loro base accademica con una visione eclettica della musica colta, per creare qualcosa di diverso che possa lasciare il segno in un mondo musicale sempre più complesso. Partendo da questi presupposti, il Duo inserisce, all’ interno del proprio programma, composizioni di autori classici contemporanei che scrivono in un linguaggio musicale tonale, dal carattere stremamente suggestivo e spettacolare, alternandoli con autori celebri del passato. La massima originalità di questa formazione non si limita all’incontro tra le sonorità del pianoforte e della marimba che per quanto possano sembrare lontani appartengono entrambi alla famiglia degli strumenti a percussione, ma si esalta con l’inclusione nel repertorio di arrangiamenti, appositamente scritti dal Duo, per marimba e voce baritonale. Infatti Raffaello Bellavista oltre ad essere maestro di pianoforte sta per completare il biennio in canto lirico, pertanto affascinato dal timbro baritonale della marimba, ha condiviso assieme al maestro Michele Soglia l’idea originale e suggestiva, di trascrivere celebri arie di Mozart, per strumenti a percussione e voce. Ne risulta così uno spettacolo estremamente variegato e di altissimo livello che seduce gli spettatori, proponendo una visione eclettica della musica colta. Tra i debutti più importanti che hanno registrato il tutto esaurito si annovera l’apertura del festival “Arena delle balle di paglia” a Cotignola, il festival “I Suoni ed i Colori della Toscana” a Firenze, il teatro Sociale di Piangipane, teatro Titano di San Marino, festival della “Settimana classica” in Sardegna.